Corretta alimentazione, studenti di Baronissi a ‘lezione’ con i giocatori della Salernitana

“Mangia giusto, muoviti con gusto”, è il progetto di sensibilizzazione e informazione sulla corretta alimentazione messo in campo da IASA, l’azienda salernitana specializzata nella lavorazione e nella conservazione di tonno e alici, rivolto agli studenti delle scuole della provincia di Salerno.
Domani, mercoledì 19 aprile, giornata dedicata alla ai giovani studenti della scuola primaria dell’Istituto comprensivo di Baronissi, convocati dalle 11 e 30 presso l’aula consiliare.
Ai saluti del sindaco Gianfranco Valiante e del dirigente scolastico, gli interventi di Lucia Di Mauro, tra i titolari dell’azienda IASA, su “Cibo e territorio: la responsabilità di un’azienda” e della nutrizionista Gabriella Siciliano che illustrerà ai ragazzi, in maniera semplice e intuitiva, i principi di una sana e corretta alimentazione. Conduce il giornalista Emiliano Amato, direttore de “Il Vescovado”.
Testimonial della giornata, alcuni calciatori della Salernitana, di cui IASA è tra i main partners, che parleranno del legame imprescindibile tra sport, salute e alimentazione, rispondendo alle curiosità dei ragazzi sul momento positivo dei Granata.
Una vita disordinata e poco sport, sono le problematiche che negli ultimi anni (come segnalato anche da indicazioni ministeriali) stanno assumendo sempre più importanza e centralità.

Per questo IASA si rivolge proprio a giovani, affinché siano più consapevoli e protagonisti delle proprie scelte alimentari e guidati ad assumere stili di vita più sani e sostenibili anche attraverso un corretto e costante svolgimento dell’attività fisica.
Inoltre, le giornate sono volte a valorizzare il cibo non solo per il suo valore nutritivo, ma soprattutto per il suo valore culturale e sociale. Lo scopo è trasmettere ai ragazzi nozioni sociali relative alla tradizione e all’origine dei prodotti agro-alimentari, sottolineando l’importanza del ruolo del territorio, la qualità e la genuinità del cibo derivanti da una tradizione consolidata nelle attività di pesca, di produzione locale, che devono essere conosciute soprattutto da un pubblico più giovane. Proprio per questo, il 27 aprile i ragazzi dell’istituto comprensivo di Baronissi saranno ospiti presso gli stabilimenti Iasa di Pellezzano per assistere a tutte le fasi del processo produttivo del tonno e delle alici, così da sensibilizzarli al recupero di una “coscienza del cibo”, attraverso la consapevolezza della loro origine, i cicli del tempo, e il legame con il territorio. Sarà sottoposto ai ragazzi un questionario con una serie di semplici domande volte ad indagare le abitudini alimentari dei ragazzi.

da: http://www.ilvescovado.it/it/rubriche-16/salute-benessere-19/corretta-alimentazione-studenti-di-baronissi-a-l-64527